Marketing

Cosa fare per allargare il proprio network

allargare il proprio network

Per allargare il proprio network bisogna rispettare alcuni principi di buona educazione, cosi come nelle comunità tradizionali, Questi principi impongono di: – non diffondere informazioni false; – non creare profili falsi per far vedere di partecipare a un grande network; – non infastidire gli altri iscritti con richieste continue. Tra l’altro, le informazioni circolano velocemente e le piattaforme di gestione hanno sofisticati software di analisi: verremmo subito individuati e buttati fuori dal network.

“Il successo di una campagna di Marketing non risiede nel “chimerico” raggiungimento del risultato d’impresa, bensì nello stimolare un certo numero di destinatari a compiere una prima azione, basilare in un processo di vendita evitando che possano cancellare il messaggio, cambiare canale, distogliere l’interesse o cessare l’ascolto” – Massi Vigilante – Seo Buzzfan
La partecipazione per allargare il proprio network richiede il nostro impegno nella produzione e scambio di contenuti, altrimenti non si riuscirà ad allargare il proprio network. Infatti, uno scambio non reciproco, in cui prendiamo senza dare non viene apprezzato dagli altri contatti; saremo trattati come parassiti e verremmo cacciati fuori dal network. L’egocentrismo non è una delle caratteristiche favorevoli allo sviluppo dei contatti: pensare solo ai nostri affari, pensare di voler essere il centro del mondo fa allontanare le altre persone da noi portandole a cancellare il contatto. Allo stesso modo, non voler fare circolare le nostre informazioni perché si è gelosi, possessivi o si teme di ricevere giudizi negativi è del tutto inutile; il network vive grazie alla circolazione delle informazioni e questi atteggiamenti non consentono un proficuo networking.

ln generale, un atteggiamento pessimista, il non credere di poter allargare il proprio network, in quello che si sta facendo e nelle possibilità del networking, il pensare che si sta solo perdendo tempo costituisce causa di fallimento sicuro e di garanzia certa di aver perso tempo. Queste sensazioni si manifestano in profili scritti male, comunicazioni difficili e poche informazioni condivise.

Per allargare il proprio network, non bisogna neanche essere troppo aggressivi e invadenti, fino al punto di infastidire gli altri con le nostre richieste pressanti. Le leggi vigenti in materia di privacy devono essere rispettate severamente, come spiegato nel paragrafo “Gestire la sicurezza e la privacy” del primo capitolo. Quindi, non si deve organizzare nessuna forma di spam e neanche l’invio eccessivo di messaggi verso quei profili che non hanno accettato di entrare nel nostro network.

Se alla porta di casa nostra bussa una persona non conosciuta, aspettiamo un attimo prima di aprire e chiediamo informazioni; allo stesso modo, se si vuole allargare il proprio network, non dobbiamo subito accettare una richiesta di contatto da parte di uno sconosciuto. Potrebbe trattarsi di un errore di omonimia o di un tentativo di truffa. ln genere i siti di networking offrono la possibilità di rispondere con un messaggio al mittente senza dovere per forza accettare il contatto.

Infine, per allargare il proprio network, attenzione a quale email abbiamo inserito nel profilo e nel processo di registrazione al network: potremmo aver inserito una email sbagliata oppure che leggiamo raramente, vanificando così tutti gli sforzi fatti.